lunedì 9 marzo 2009

Costituzione e storia del G.R.S.C. QUARTIERE PRIMO MAGGIO

Dalla metà degli anni ’70 un gruppo di persone ha cominciato a dedicarsi all’organizzazione dei festeggiamenti annuali nel neonato Quartiere 1° Maggio a Fiume Veneto, formato prevalentemente da persone provenienti da paesi e culture diverse.
L’idea era di creare un centro di aggregazione tra famiglie senza tradizioni comuni.
A quel tempo tutto gravitava attorno al Bar Facca, sede di tutte le varie iniziative.
Il 11/06/1981 è stato costituito legalmente il Gruppo Ricreativo Sportivo Culturale Quartiere 1° Maggio, anche per poter avere in gestione dal Comune di Fiume Veneto un terreno da destinare ad attività sportive e ricreative.
La prima sede del Gruppo è stata un prefabbricato prelevato a Sequals dopo il terremoto del 1976, chiamato affettuosamente da tutti la “casetta”.
Con gli anni l’area a ns. disposizione è aumentata, con la costruzione di un campo da calcio, di una pista polivalente adibita a vari sports, e di un campo giochi per i bambini. E’ stata inoltre ampliata la “casetta”, e con essa le varie attività del Gruppo, spaziando dall’allestimento della “casera”, dei carri mascherati a Carnevale, con cui abbiamo partecipato alle più importanti sfilate della provincia, alla collaborazione con altre Associazioni per svariate iniziative, oltre all’organizzazione dei tradizionali festeggiamenti di quartiere.
Tutto questo ha subito un brusco arresto nel 1999 quando abbiamo dovuto demolire tutte le strutture perché dichiarate non a norma di legge.
La distruzione del lavoro di anni ci aveva lasciato sfiduciati ed amareggiati nei confronti di chi ci avrebbe dovuto tutelare, ma la rabbia e soprattutto la voglia di fare comunque qualcosa per tutti gli altri che hanno sempre creduto in noi ci hanno dato una forza che non pensavamo di avere e che in pochi anni ci ha consentito di erigere una nuova struttura.
Il tutto grazie ad un rinnovato rapporto di collaborazione con le istituzioni comunali e provinciali, ma soprattutto con l’aiuto di moltissime persone e di molte aziende, che ci hanno seguito dalla fase della demolizione della vecchia “casetta” fino al completamento della nuova struttura. Anche se naturalmente il grazie più grande va al lavoro dei nostri volontari che per anni hanno dedicato ogni momento libero alla ricostruzione della ns. sede.
Nel 2004, pur non avendo ancora terminato i lavori di ricostruzione, abbiamo ricominciato alcune delle attività del Gruppo, che sono poi via via aumentate di pari passo con i progressi nel completamento della nuova sede.
Il 25 maggio 2008 finalmente c’è stata l’inaugurazione ufficiale della nuova “casetta”.
Il nome è rimasto, anche se quelli che non ci conoscono si chiedono sempre .
Infatti la nuova struttura ha una superficie di 800 mq., che comprendono una spaziosa cucina, spogliatoio e ripostiglio, locale frighi, magazzino materiali, saletta riunioni/bar, un salone affrescato di 110 mq., più i locali aggiuntivi per il settore calcio, e cioè 2 spogliatoi per le squadre e uno per gli arbitri, con annessi i locali docce, una sala medica e naturalmente i servizi igienici, sia per i soci che per il pubblico, che in totale sono ben 10.
L’area esterna comprende un giardino con fontana e panchine sotto gli alberi; un campo da calcio, un campo polivalente in fase di ristrutturazione, una pista da ballo, una costruzione adibita a magazzino delle attrezzature ed un ampio terreno utilizzato normalmente come parcheggio.
I lavori, sia all’interno che all’esterno del fabbricato, non sono ancora terminati, ma noi continuiamo, con più calma ma non meno determinazione, a darci da fare per completare i nostri progetti e poter offrire al ns. quartiere e a tutta la comunità una struttura in grado di sostenere varie attività di carattere sociale e ricreativo, oltre che essere un posto di svago e ritrovo per adulti e bambini.
Il nostro proposito è ed è sempre stato quello di trasformare la “casetta” in un punto di riferimento per tutto il Quartiere, un luogo di promozione culturale, di aggregazione e di incontro tra persone, ma soprattutto di divulgazione di quei principi di solidarietà che ci hanno sempre contraddistinto.



Le attività che attualmente svolgiamo sono le seguenti:

la “casera”,
il grande falò accompagnato da “pinsa e vin brulè” con la Befana che
porta doni ai bambini

“i giorni della renga”
come da tradizione nella nostra zona il giorno delle ceneri si mangiano
“renga e bigui in salsa”

la Festa al Quartiere 1° maggio
l’ultima domenica di maggio e la prima di giugno si svolgono i tradizionali
festeggiamenti di quartiere, con somministrazione di pietanze e vini tipici
della zona, al suono di orchestre di vario genere, mostre fotografiche e
filateliche, torneo di calcetto, corse in bicicletta, motoraduno, ed altre
attività che possono variare di anno in anno

la festa degli anziani del quartiere
un pranzo offerto dal ns. gruppo alla “vecchia guardia” del Quartiere 1°
Maggio, con intrattenimenti vari e lotteria di beneficenza

La festa di San Martino
L’11 novembre cena tradizionale e castagnata finale.

Naturalmente durante l’anno si svolgono anche altre attività, come per esempio corsi di ballo durante i mesi invernali, conferenze e mostre di vario genere, oltre alla solita collaborazione con le altre Associazioni, con l’amministrazione comunale e con la parrocchia per iniziative varie di intrattenimento e soprattutto di solidarietà.